3 months ago blog64Vincenzo Gengaro

Strategie di Marketing

Che il nostro paese stia attraversando una fase di cambiamento epocale, tutt'altro che semplice e scontata, è un dato di fatto; che tale processo abbia interessato da vicino la strategia decisionale dei consumatori, sempre più indirizzati all'acquisto online, e le relative strategie di marketing, anche.

Strategie di marketing online: le 5 migliori strategie per far decollare il tuo business.

Ed è per questo motivo che siamo giunti ad un bivio: cambiare le nostre strategie di marketing e i processi commerciali così da fronteggiare il momento ed adattarsi al cambiamento o decidere di porre resistenza e finire per essere inghiottiti da un “mostro” che non risparmia nessuno, proprio nessuno.

Per alcuni imprenditori lavorare sul web e, di conseguenza, attuare un’adeguata strategia di marketing online, è la normalità. Sono oltre 20 anni che seguo da vicino la crescita di un progetto che sin dall’inizio è stato indirizzato all’online (puntonetformazione.com).

Siamo in un momento storico in cui i potenziali acquirenti che popolano la rete sono in vertiginosa ascesa e, quindi, vendere è più facile. La fase di sensibilizzazione agli acquisti online, che fino a qualche mese fa risultava essere necessaria se non fondamentale per portare a casa una vendita in più, oggi non serve quasi per nulla.

Per buona parte della popolazione, l’acquisto online sembra essere “cosa” esistita da sempre. Ciò che più mi fa sorridere è vedere come persone non giovanissime siano passate, con estrema semplicità, dall’acquisto in televendita agli acquisti online.

Un altro dato che conferma quanto già detto in merito alle opportunità del mondo online è la continua crescita degli investimenti in pubblicità digitale, segno che sono sempre più le aziende che stanno optando per un marketing digitale.

E tu, con la tua attività dove ti trovi? Quali azioni di marketing hai intrapreso? Hai già pensato ad una o più strategie di marketing da adottare?

Se sei interessato a capire davvero quali strategie adottare per ottenere immediati benefici, leggi l’articolo sino alla fine.

Cosa è una strategia di marketing online?

Prima di condividere con te le 5 strategie di marketing digitale che possono contribuire a far crescere la tua attività voglio chiarire, per chi magari è estraneo a questo mondo, cosa è una strategia di marketing.

Una strategia di marketing è un piano strategico aziendale finalizzato al raggiungimento di potenziali consumatori con l’intento di trasformarli in in clienti prima, e fan poi, dei propri prodotti o servizi. In genere, una strategia di marketing contiene la proposta di valore dell’azienda, i messaggi chiave del brand, i dati e le info sui clienti target ed altri elementi di alto livello.

Insomma, una strategia di marketing approfondita copre le 4P del marketing (Product, Price, Place e Promotion).

Product, Price, Place e Promotion

In una strategia di marketing online, invece, la P di Product viene sostituita dalla S di Solution. Si parla, quindi, di soluzioni e non semplicemente di prodotto, la P di Price lascia il posto alla V di Value, viviamo nell’era in cui è diventato ancora più importante dare risposte concrete alle esigenze del mercato ed infine alla P di Promotion si preferisce la I di Information. Insomma è essenziale catturare l’attenzione del potenziale cliente attraverso l’informazione.

Ma quali strategie di marketing funzionano meglio nel mercato attuale e sono in grado davvero di far cambiare marcia al nostro business?

Ecco le 5 strategie di marketing che ritengo possano davvero cambiare, in poco tempo e con investimenti oramai accessibili quasi a tutti, dare una spinta importante alla tua attività: sia che tu venda prodotti sia che tu offra servizi.

  • SEO (Search Engine Optimizzation)
Al primo posto delle migliori strategie di marketing di tutti i tempi regna sovrana la SEO.

In media, circa il 93% delle esperienze online degli utenti inizia con i motori di ricerca, come Google e Bing, ad esempio. È evidente quindi che, per generare lead interessati a valutare la tua proposta, il tuo sito deve essere visualizzato nella parte superiore dell’indice dei risultati di ricerca pertinenti alla tua soluzione. Tale indice è chiamato (SERP).

Il 93% delle esperienze online degli utenti inizia con i motori di ricerca

La SEO consente di fare proprio questo e soprattutto ti permette di trasformare la pubblicità in servizio per il tuo cliente.

Rispondere, infatti, ad una ricerca con la soluzione al problema rappresenta, per il navigatore, il massimo risultato ottenibile.

Per chiarire meglio il concetto ti faccio un esempio. Immaginiamo per un attimo che tu sia un venditore o che tu abbia a che fare con il mondo della vendita. Da diverso tempo ti trovi a fronteggiare una serie di obiezioni dalle quali non sai come venir fuori (“ci devo pensare”, “devo parlare con”, “abbiamo già un fornitore fidato” e cosi via…). Stanco di perdere clienti, incomincerai a cercare soluzioni. Con ogni probabilità ti affiderai al web e, nello specifico, a motori di ricerca come Google. È assai probabile, inoltre, che cercherai parole chiave del tipo “gestione delle obiezioni” così da trovare articoli e materiale in risposta al tuo problema.

Ovviamente, la tua ricerca, per quanto approfondita, produrrà una serie di risultati che ti verranno proposti sotto forma di link. I primi saranno di sicuro quelli più attenzionati.

Ecco un esempio della schermata di risposta alla ricerca “gestione delle obiezioni”:

Questa potente strategia di marketing include diverse ottimizzazioni: on-page e off-page. Entrambe utilizzate per migliorare la posizione nei risultati di ricerca di Google. Le attività on-line includono, ad esempio, pulizia del codice del tuo sito, creazione di contenuti di qualità corrispondenti all’intento di ricerca, razionalizzazione della navigazione e del design del tuo sito per fornire un’esperienza utente (UX) positiva. Quelle off-page, invece, includono: guadagnare backlink da siti web affidabili, aumentare le condivisioni social e del traffico del sito dalle piattaforme social; insomma, tutte le strategie che ti fanno aumentare la notorietà, l’autorevolezza e, di conseguenza, migliorare la posizione in classifica.

Per concludere, la SEO rappresenta una delle azioni di marketing essenziali per il successo e la crescita a lungo termine della tua attività.

metti il turbo al seo

  • PPC (Pay per Click)
Se da un lato per vedere i primi risultati con la SEO è necessario un lasso di tempo che può anche richiedere mesi, le strategie di marketing PPC consentono di ottenere risultati nell’immediato. Il pay per click (pagamento per ogni click ricevuto), infatti, consente di promuovere una soluzione garantendone una visibilità sul web immediata.

Se hai bisogno, quindi, di aumentare rapidamente il traffico sul tuo sito web e aumentare la consapevolezza del marchio, gli annunci in PPC rappresentano, a tutti gli effetti, la migliore soluzione.

Sei in grado di entrare in contatto con lead qualificati ed interessati alla tua soluzione.

In ogni caso, c’è da fare una sostanziale differenza tra gli annunci pubblicati su Google e quelli, invece, pubblicati su Facebook poiché la qualità del lead prodotto è differente. Un utente proveniente da un annuncio di Google è comunque una persona che ha lanciato una ricerca al fine di ottenere una risposta ad un problema e, di conseguenza, molto interessata ed in target con la tua soluzione. Un utente proveniente da una campagna di advertising su Facebook, ad esempio, potrebbe manifestare un interesse più basso per il semplice fatto che non ti ha cercato lui ma che gli sei apparso durante la sua esperienza sui social.

La piattaforma di Google per la gestione degli annunci in PPC è Google Ads. Per Facebook, invece, è Facebook Ads.

Ci soffermeremo, per ovvie ragioni di spazio e tempo, sulle strategie di marketing PPC su Google.

Come appena riportato, gli annunci della rete di ricerca di Google vengono visualizzati direttamente nei risultati di ricerca e sono posti al di sopra gli elenchi organici. Sono riconoscibili dall'”etichetta “Annuncio” e possono contenere informazioni sull’attività commerciale come, ad esempio, posizione, numero di telefono e altro.

Gli esperti di marketing scelgono le parole chiave o le frasi, che ritengono pertinenti alla soluzione da promuovere, per attivare i loro annunci e fare offerte per il posizionamento nei risultati di ricerca. Ciò che incide sulla posizione non è solo l’offerta migliore ma anche la qualità dell’annuncio.

In conclusione, poiché il 65% di tutte le ricerche ad alto “intent” si traduce in click sull’annuncio, gli annunci della rete di ricerca ti aiutano a ottenere più lead di qualità, più vendite e, di conseguenza, più entrate.

Il 65% di tutte le ricerche ad alto “intent” si traduce in click sull’annuncio

Oltre ai tradizionali annunci della rete di ricerca, su Google è possibile anche promuoversi attraverso la rete display; una soluzione alternativa che ti mette in contatto con lead di qualità che sono alla ricerca di informazioni sui motori di ricerca.

A differenza dell’annuncio standard, la pubblicità display ti consente di pubblicare il messaggio su milioni siti appartenenti alla rete display di Google così da raggiungere il 90% degli utenti internet in tutto il mondo.

In media, le aziende guadagnano circa 3 euro per ogni 1,60 euro speso in pubblicità.

La cosa più importante è che con questo tipo di pubblicità paghi solo i click ricevuti.

crea annunci ppc che convertono

  • Remarketing
Vuoi davvero ottenere il massimo dai tuo annunci pubblicitari a pagamento?
Se la risposta è sì allora devi prendere in seria considerazione, tra le azioni di marketing da mettere in campo, le campagne di marketing personalizzate.

Una delle migliori strategie di marketing per il 2021 è il remarketing!

Il remarketing ti consente di entrare in contatto con i consumatori che hanno precedentemente mostrato interesse per la tua azienda, per i tuoi prodotti o servizi e di conseguenza ha un maggiore impatto.

Supponiamo, ad esempio, che qualcuno visiti il ​​tuo sito web di e-commerce, inserisca un prodotto nel carrello e se ne vada prima dell’acquisto. Il remarketing ti consente di mostrare loro annunci per quel prodotto/soluzione mentre navigano su altri siti online.

Questi promemoria degli annunci aumentano del 70% le probabilità che gli utenti tornino e completino l’acquisto lasciato in sospeso.

Aumenta del 70% la probabilità di vendere con il remarketing

Vuoi guadagnare di più vendendo online? Implementa una delle migliori strategie di marketing: il remarketing.

implementa le tue campagne di remarketing

  • Pubblicità sui Social Media
Per ottenere un miglior rendimento dalle tue azioni di marketing, completa le tue strategie social con pubblicità a pagamento. Puntare solo sulla promozione in organico è una sfida ardua se non impossibile.

La pubblicità a pagamento funziona benissimo anche sulle piattaforme social media, motivo per cui è un’ottima strategia di marketing da includere nel tuo piano.

Poiché gli algoritmi dei social media continuano a evolversi, è più difficile che mai per le aziende connettersi con gli utenti dei social utilizzando strategie puramente organiche.

Se non stai già utilizzando annunci social a pagamento, è tempo di considerare questa importante e profittevole strategia di marketing che ha, nella possibilità di targetizzare il tuo pubblico ideale, la sua migliore caratteristica.

3,8 miliardi di persone utilizzano almeno uno dei social

Dal momento che 3,8 miliardi di persone utilizzano almeno uno dei social, ci sono buone probabilità che almeno una parte del tuo pubblico di destinazione sia attivo su almeno una piattaforma.

Definisci una strategia social

  • E-MAIL Marketing
Con un ROI del 4400% (ROI: ritorno sull’investimento), questa azione di marketing è sempre presente

Con l’email marketing ROI del 4400%

In una efficiente strategia di marketing.

Grazie all’e-mail marketing infatti, è possibile entrare in contatto con clienti e lead recapitando loro, direttamente in posta, un messaggio informativo o pubblicitario.

Sia che invii newsletter mensili o e-mail promozionali, puoi fornire preziose informazioni che incoraggiano gli abbonati o quelli che stanno pensando di farlo, a fare il passo successivo con la tua attività.

Se vuoi ottenere il massimo dalla tua strategia di email marketing, dovrai personalizzare i tuoi messaggi email. L’email marketing personalizzato, infatti, aumenta le conversioni del 10%, rendendolo una delle migliori strategie di marketing.

Cosa significa personalizzare una e-mail?

La personalizzazione dell’email va oltre il semplice utilizzo dei nomi degli abbonati.

Ad esempio, puoi automatizzare la tua strategia di posta elettronica per inviare le email giuste alle persone giuste al momento giusto.

Quando le persone intraprendono determinate azioni sul tuo sito, come l’acquisto di un articolo specifico, puoi inviare e-mail automatiche con informazioni più personalizzate come ad esempio una guida sull’utilizzo.

Sono diversi i fattori che possono influenzare il rendimento di una campagna e, di conseguenza, l’unico modo per esser certo di aver trovato la giusta combinazione è necessario effettuare degli A/B Test. (Mittente, oggetto, CTA, …)

Questo è un ottimo modo per guidare i lead lungo il funnel e incoraggiare gli acquisti ripetuti da parte dei clienti esistenti

Come tutte le azioni di marketing anche per l’e-mail marketing è fondamentale l’analisi delle performance. Informazioni come tasso di apertura e click ricevuti, ad esempio, forniscono dettagli importanti sul rendimento della campagna.

Pronto a mettere in pratica questi esempi di strategie di marketing?

Se vuoi essere seguito nel lancio di una nuova campagna o nell’ottimizzazione di una esistente, clicca qui

Al tuo successo
Vincenzo Gengaro

Vincenzo Gengaro

Vincenzo Gengaro è un business e PNL coach. Consulente da oltre 15 anni, aiuta le aziende a collocarsi o ricollocarsi nel loro settore di competenza. Si occupa di sviluppare strategie marketing che hanno come obiettivo quelli di aumentare fatturato e redditività.